I problemi principali con lavoro e studio da casa sono:

– La mancanza di movimento che si effettuerebbe andando sul luogo di lavoro;
– Ergonomia e posture scorrette;
– Mancanza di sole, aria fresca, socialità ed altre piacevolezze.

Tutti fattori molto nocivi per il benessere.
Come ovviarvi:

La mattina uscire subito per una passeggiata di almeno 20 minuti prima di iniziare a lavorare.
In aggiunta(od alternativa) ecco una routine per “mettere in moto” l’organismo:

Riscaldamento

Si ripeta ogni movimento, lentamente ed in maniera controllata, per 10 volte.

E’ assolutamente vitale fare pause di alcuni minuti ogni 1-2 ore.
Durante queste pause eseguite alcuni di questi esercizi, possibilmente con la finestra aperta, o uscite per una breve camminata.
Evitiamo di passare da uno schermo ad un altro trascorrendo la pausa a fissare il telefono!

Prendiamoci del tempo per la pausa pranzo.
Dopo, chiamiamo amici e parenti piuttosto che seguire il tg (le notizie sono le stesse di ieri, e non sono salutari).

Finito il lavoro facciamo dello stretching od un’altra passeggiata e, possibilmente, una chiacchierata.

Durante il lavoro: le postazioni degli uffici sono state molto rivalutate da chi ha provato a lavorare sul tavolo della cucina!
Investiamo in una buona sedia da ufficio – non c’è bisogno di spendere grosse cifre – o una fitball.
Tenendo le spalle rilassate, il piano del tavolo dev’essere all’altezza dei gomiti.
Evitiamo di usare il portatile, poiché lo schermo dev’essere all’altezza degli occhi. Se abbiamo solo quello, appoggiamolo su libri o scatole per metterlo in linea con gli occhi, ed usiamo una tastiera esterna.
Vietato lavorare dal divano!
Scegliamo una stanza soleggiata e mettiamoci comodi.

Buon lavoro o studio!

Print Friendly, PDF & Email